Cosa sono i raid di Twitch?

Twitch fornisce varie opzioni in modo che gli streamer possano sostenersi a vicenda e aiutarsi a vicenda per ottenere più visualizzazioni. Nella gamma di opzioni di collaborazione alternative, ci sono l’host, gli stream di gruppo e i raid. Se non avete familiarità con l’ultima opzione, non preoccupatevi. In questo articolo, spiegheremo cosa sono i raid, come fare un raid e come possono aiutare se sei un creatore di contenuti. 

I gamers e il settore degli eSport contano con grandi community, in modo che possano dare un grande impulso al tuo brand grazie al Marketing su Twitch con gli influencer. È importante sapere come funzionano le nuove piattaforme per sapere come adattarle alla tua strategia digitale.

L’opzione dei raid su Twitch permette agli streamer di indirizzare il loro pubblico verso altri canali una volta che hanno finito la loro trasmissione. Questa opzione è un modo eccellente per creare contatti sulla piattaforma e connettersi con altri streamer, espandendo queste comunità in entrambe le direzioni. Suona bene, vero? Cominciamo!

 

Come funzionano i raid su Twitch?

La prima cosa che devi sapere quando fai un raid è che una volta finito il tuo livestream, tu e tutto il tuo pubblico sarete mandati su un altro canale che sta facendo streaming. È un modo per sostenere gli altri streamer, soprattutto a favore di quelli che hanno meno seguaci. 

I raid hanno vari vantaggi: da un lato, si può contribuire a generare la consapevolezza di altri streamer. Dall’altro lato, stai facendo un favore al tuo pubblico raccomandando contenuti aggiuntivi, in modo che possano continuare a divertirsi su un altro canale quando la tua transizione è finita. Tutto questo è fantastico, ma non abbiamo ancora spiegato come fare un raid. Ci arriveremo ora.

 

Come si fa un raid su Twitch?

 

Per capire il processo di un raid, lo suddivideremo in fasi:

  1. Raccomandiamo che prima di iniziare un’incursione, tu dia un avviso ai tuoi spettatori. Sembra molto semplice, ma a nessuno piace essere portato in un canale senza preavviso. 
  2. Per iniziare un raid, scrivi il comando “/raid” seguito dal nome del canale su cui vuoi mandare il tuo pubblico. Per esempio, “/raid Ibaillanos” se vuoi mandarli in un Ibai. Ricorda che devi lasciare uno spazio tra il comando e il nome. Un’altra opzione è quella di cliccare su “Start raid to the channel” sul tuo pannello di controllo e selezionare il canale dalla lista dei suggerimenti o cercarne uno specifico.
  3. Dopo aver digitato il comando, inizierà un conto alla rovescia di 10 secondi. Dopo questi secondi, gli utenti potranno attivare il pulsante “Iniziare il raid ora”. Se non si annulla o non si avvia il raid manualmente, il comando partirà automaticamente. 
  4. Quando clicchi su “Start Raid” al canale selezionato, andrai, insieme ai tuoi spettatori, a guardare la trasmissione in diretta dello streamer che hai scelto. Il tuo pubblico può abbandonare lo streaming quando vuole. 

 

Ora che sai come promuovere un altro canale Twitch, cogli l’occasione per incoraggiare il tuo pubblico a mantenere attivo il suo profilo, commentare e godersi l’esperienza. 

 

Controllo dei raid come streamer

 

Anche se il più delle volte i raid sono un’opzione molto positiva per gli streamer, a volte possono essere utilizzati per scopi dannosi, come criticare un’altra persona o inviare commenti negativi nella chat di un altro streamer. Pertanto, gli streamer hanno la possibilità di mantenere il controllo dei raid che raggiungono il loro canale attraverso diverse opzioni:

 

Gestisci gli account che possono fare un raid nel tuo canale. Per impostazione predefinita, il tuo canale Twitch è aperto a qualsiasi utente che voglia fare un raid. Tuttavia, puoi configurare le impostazioni della privacy sul pannello di controllo del tuo profilo. Puoi disabilitare tutti i raid o permetterli solo ad amici o colleghi.

 

Abilita una chat solo per i seguaci. Se un raid è iniziato e vedi commenti sprezzanti o fastidiosi, non è necessario terminare lo stream. Avete la possibilità di attivare la chat solo per i vostri amici. Inoltre, Twitch ti dà la possibilità di filtrare i follower che commentano in base alla quantità di tempo in cui ti hanno seguito, potendo impostare un tempo minimo. Per esempio, potete scegliere che possano commentare solo se vi seguono da almeno un mese. Per fare questo, vai sull’icona per configurare la chat che troverai nella finestra dei messaggi e clicca sull’opzione “solo seguaci”.

 

Segnalare un canale violato. Come in ogni social network, c’è la possibilità di segnalare contenuti inappropriati. Per segnalare un canale che ti ha razziato, devi andare nelle impostazioni della chat e vedere i raid recenti. Poi, identifica il canale che vuoi bannare e clicca su “segnala”.

 

In questo modo, puoi avere un controllo sufficiente sul tuo canale controllando chi ti aiuta a crescere e bloccando i comportamenti negativi che non favoriscono la tua comunità.

 

Come sapere se qualcuno ha fatto un raid nel mio canale?

 

 Per scoprire chi ha fatto irruzione nel tuo canale, devi solo seguire due passi:

  • Accedi alle impostazioni della tua chat cliccando sull’icona della ruota.
  • Poi, seleziona “raid recenti” e lì vedrai i canali che ti hanno razziato nelle ultime 24 ore.

 

Differenze: host vs. raid

 

L’obiettivo di entrambe le opzioni è lo stesso: dare visibilità a un altro canale per aiutarlo a crescere. Tuttavia, tra l’hosting e il raid, ci sono alcune chiare differenze che spiegheremo di seguito.

Da un lato, un raid è molto più veloce, dato che, come abbiamo spiegato sopra, è sufficiente scrivere il comando / raid seguito dal nome del canale e l’azione verrà eseguita automaticamente. Il processo di hosting, invece, è molto più lento.

D’altra parte, quando qualcuno ospita il tuo stream e la tua chat, sei ospitato su un altro canale. Vale a dire che quando un utente entra nel canale che ti ospita, vedrà il tuo stream. Al contrario, in un raid, una volta che uno stream è finito, andranno sul tuo canale.

Ora che sai cos’è un raid su Twitch e come si fa, puoi usare questo strumento per aiutare altri creatori di contenuti a far crescere la loro comunità di streamer. Essere uniti ci rende più forti! 

 

This post is also available in: EN ES

Post a Comment

3 + 8 =